Femtolaser

Il Femtolaser è un laser di nuova generazione che consente di eliminare l’utilizzo del bisturi e di ottenere superfici di taglio di altissima precisione ad una profondità stabilita senza intaccare il tessuto adiacente. Grazie a questa innovazione tecnologica sono possibili tecniche di intervento intrastromali altamente sofisticate.

Tecniche con il Femtolaser

L'oculista sceglie la tecnica ottimale per ciascun paziente a seconda dei dati clinici e strumentali e delle esigenze del paziente. I due occhi possono essere operati contemporaneamente.

Femtolasik

Da diversi anni il laser a femtosecondi è utilizzato in combinazione con il laser ad eccimeri nella LASIK: attraverso il femtolaser si effettua il taglio del flap corneale, sottile foglietto di tessuto aperto come se fosse una pagina, per esporre la superficie interna della cornea sulla quale effettuare l'ablazione con il laser ad eccimeri.
Il femtolaser emette energia che attraversa il tessuto corneale senza danneggiarlo, impatta all'interno della cornea alla profondità stabilita liberando energia. La formazione di microbolle contenenti acqua e gas separa le lamelle corneali creando una superficie di taglio. Al termine di questa fase, si solleva il lembo corneale.
Si esegue quindi la correzione del difetto refrattivo con laser ad eccimeri. Al termine dell’intervento il lembo corneale viene riposizionato sul letto stromale.
Il decorso post-operatorio è rapido ed indolore e consente un ripristino della visione entro 24-36 ore.
Il vantaggio di questa tecnica è quello di poter sottoporre ad intervento pazienti con caratteristiche morfologiche della cornea non altrimenti operabili.

Tecnica SMILE

La tecnica SMILE é indicata per miopie medie ed elevate.
È una procedura "All-femto" e "Flapless", che elimina la necessità del taglio di un flap corneale. Questa tecnica prevede l’utilizzo di un solo tipo di laser per la creazione del lenticolo corneale e la correzione del difetto refrattivo.

Il laser a femtosecondi esegue in un unico passaggio il taglio del lenticolo corneale e di due piccole incisioni attraverso le quali il lenticolo stesso viene estratto. La vera rivoluzione è rappresentata dal non dover più creare il flap corneale. Effettuare solo due piccole incisioni nei piani corneali superficiali consente di risparmiare gran parte delle fibre nervose della cornea, che svolgono un ruolo molto importante nel mantenere la corretta lacrimazione.

Un ulteriore ed importantissimo vantaggio della tecnica Smile è la maggiore stabilità biomeccanica della cornea.

L'evoluzione tecnologica in chirurgia refrattiva rappresentata dall'utilizzo del laser a femtosecondi nella tecnica Smile si traduce in minima invasività sulla cornea trattata, massimo risparmio dei tessuti sani e maggior comfort intra e post operatorio.