Cheratoplastica Perforante

È la tecnica chirurgica più radicale, indicata per correggere il cheratocono nelle forme più evolute, in cui il sovvertimento morfologico e l'alterazione della trasparenza corneale coinvolgono anche gli strati profondi.
La cornea del paziente viene asportata a tutto spessore e sostituita con un lembo di donatore.

  • Si esegue in anestesia locale o più raramente in generale
  • Si asporta la porzione centrale a tutto spessore della cornea del ricevente
  • Si prepara il lembo del donatore, di diametro lievemente maggiore del lenticolo asportato
  • Si appone la sutura, che rimarrà in sede per 12 mesi.
  • La terapia post-operatoria prevede l'instillazione di colliri antibiotici per qualche settimana, steroidei per alcuni mesi e lubrificanti per almeno un anno.

La ripresa della capacità visiva avviene gradualmente e si stabilizza alcune settimane dopo l'asportazione della sutura stessa.

Utilizziamo cookie tecnici e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.
Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione e bloccare i Cookie, consulta la nostra informativa.